Centro Socio riabilitativo diurno Pasubio

Centro dedicato a persone con disabilità gravi

DESCRIZIONE

Il Centro è dedicato a persone con disabilità gravi e si pone come struttura di appoggio e sostegno alla famiglia offrendo uno spazio di crescita educativo/riabilitativo personalizzato, garantendo opportunità assistenziali e ricreative e favorendo la partecipazione e l’integrazione sociale degli ospiti nel territorio di appartenenza attraverso lo sviluppo delle capacità residue, dell’altro di operare per il massimo mantenimento dei livelli acquisiti.

Il progetto educativo individualizzato (P.E.I.) e relativo “Progetto di Vita e di Cura” costituiscono il fulcro dell’azione del centro: sono redatti per ogni ospite per garantire il suo benessere globale e gestiti sulla base di un progetto complessivo del servizio, in sinergia con la rete territoriale esistente e in una logica “di servizio”.

L’EQUIPE DEL CENTRO è costituita dalle seguenti figure professionali:

  • 1 Educatore Coordinatore Responsabile;
  • 1 Educatore professionale;
  • 3 Operatori socio-assistenziali.

Gli operatori, tutti qualificati, garantiscono l’assistenza di base agli ospiti del Centro ed in particolare suppliscono alle loro carenze di autonomia nelle funzioni personali essenziali. Insieme agli Educatori e sotto la loro supervisione, individuano le attività occupazionali più adeguate al fine del mantenimento funzionale e del benessere emotivo dell’ospite. Partecipano, insieme agli ospiti, alle attività che si svolgono al Centro e alle attività strutturate nel programma settimanale.

Il personale del Centro, che opera in équipe, si avvale anche della collaborazione/consulenza del fisioterapista, del personale del servizio infermieristico aziendale e del responsabile del settore domiciliarità di ASP, secondo le necessità e in relazione ai piani di intervento individualizzati. Ogni utente accede al servizio in base al progetto individualizzato, elaborato dall’équipe, che stabilisce i tempi e le modalità dell’intervento, tenendo conto delle esigenze personali di ogni soggetto.

Annualmente verrà distribuita una scheda di gradimento alle famiglie e a quanti frequentano il Centro: i risultati del monitoraggio verranno comunicati agli utenti, ai legali rappresentanti e al Servizio territoriale competente.

COME RAGGIUNGERE IL SERVIZIO 

La struttura è situata a Parma, zona nord, non lontano dalla stazione e dall’ingresso autostradale; La struttura è raggiungibile con la linea 7 con fermata San Leonardo. La casa è in via Pasubio n°42/A

A CHI SI RIVOLGE

Si rivolge a persone con disabilità gravi

MODALITA' DI ACCESSO

L’individuazione degli utenti, la loro ammissione ai servizi, il controllo e la valutazione in itinere del Progetti Assistenziali Individualizzati (P.A.I.), l’autorizzazione per l’ingresso in struttura/appartamenti sono di competenza esclusiva del Settore Welfare del Comune di Parma.
Il Servizio Sociale Territoriale (S.S.T.) del Comune di Parma è il punto di accesso per la valutazione delle situazioni e per la progettazione dell’inserimento nei servizi. Di norma, prima dell’ingresso, viene effettuato dal personale Socio Assistenziale un colloquio con l’utente, la famiglia o le persone di riferimento e, qualora ritenuto necessario, una visita domiciliare, per una reciproca conoscenza e allo scopo di acquisire tutte le informazioni necessarie per una adeguata presa in carico dell’utente.

La richiesta di inserimento presso il Centro è formulata all’Assistente Sociale (responsabile del caso) della persona disabile/famiglia/legale rappresentante del disabile; l’a.s. valuta la situazione sociale del soggetto ed elabora un’ipotesi di progetto di cura e di vita in collaborazione con la persona disabile/famiglia/legale rappresentante ed i servizi territoriali, attiva l’Unità di Valutazione Multidisciplinare (U.V.M.), che dopo avere valutato il progetto, procede all’approvazione dello stesso; il Responsabile del Servizio Sociale Territoriale/ ufficio di Piano verificano la disponibilità economica e successivamente viene redatto apposito atto autorizzativo con il quale viene assunto l’impegno di spesa.
A seguire si procede all’inserimento della persona disabile, con modalità concordate con la persona/famiglia/legale rappresentante, previa presentazione al Centro della necessaria documentazione.

MODALITÀ DI DIMISSIONE

Le dimissioni possono avvenire in qualsiasi momento per volontà scritta dell’utente o di chi ne esercita per legge la volontà da parte del Servizio Sociale dei Comuni del Distretto o su proposta del gestore del Servizio qualora si renda necessario un nuovo e diverso progetto a favore del disabile.

CHE COSA OFFRE

Il Centro Pasubio si impegna a:

  • Offrire occasioni di apprendimento di regole sociali e di sviluppo di abilità di relazione,

comunicazione e autocontrollo;

  • Sostenere e coinvolgere la famiglia nel compito socio- educativo per evitare

l’istituzionalizzazione del disabile;

  • Organizzare spazi di animazione e svago che permettano una reale e soddisfacente fruizione del tempo libero da parte.

Le persone che frequentano il Centro svolgono attività anche in piccoli gruppi in funzione degli interessi/abilità specifiche

LE ATTIVITÀ DEL CENTRO sono svolte in laboratori, quali:

  • Laboratorio grafico-pittorico;
  • Laboratorio di animazione teatrale;
  • Laboratorio di musicoterapia;
  • Laboratori di autonomia personale e domestica;
  • Attività di Esplorazione e Conoscenza del Territorio;
  • Altro, in relazione alle caratteristiche degli ospiti.