Circolare sulla quarantena e sue modalità alternative

Circolare sulla quarantena e sue modalità alternative

Prot. N. 53/IV-2/AG del 05/01/2022

Oggetto: Quarantena e sue modalità alternative

Gentilissime/i tutte/i, a seguito delle disposizioni contenute nella Circolare del Ministero della Salute del 30/12/2021 che vanno a regolamentare la quarantena a seconda dello stato vaccinale dei soggetti, si rende opportuno recepire la circolare con l’adozione delle presenti disposizioni.

In caso di contatto stretto con una persona positiva, la quarantena é in relazione alla singola situazione del soggetto che é venuto a contatto con la stessa:

Soggetto asintomatico non vaccinato o con ciclo vaccinale primario incompleto

quarantena di 10 giorni dall’ultima esposizione, seguito da test molecolare o antigenico negativo;

Soggetto asintomatico vaccinato con ciclo vaccinale primario da oltre 120 giorni

quarantena di 5 giorni dall’ultima esposizione, seguito da test molecolare o antigenico negativo;

Soggetto asintomatico vaccinato con dose booster o con ciclo primario o guarigione da meno di 120 giorni

nessuna quarantena, ma obbligo di indossare FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione; autosorveglianza per 5 giorni e tampone in caso di insorgenza di sintomi riconducibili all’infezione da SARS-CoV-2;

Operatore Sanitario

nessuna quarantena, ma devono essere eseguiti i tamponi giornalieri fino al quinto giorno dall’ultimo contatto. In questo caso specifico i tamponi devono essere eseguiti prima dell’inizio del turno, a cura della struttura di assegnazione.

In caso di contatto a basso rischio, non è prevista la misura della quarantena ma si dovranno mantenere le comuni precauzioni igienico sanitarie e le indicazioni già in essere.

Si rammenta che il contatto in ambito lavorativo, per gli operatori sanitari, è considerato contatto a basso rischio.

Cordiali saluti.

La Direttrice Generale Elisabetta Scoccati